martedì 3 febbraio 2009

Querce, amori e nastri gialli
La Quercia, albero che i romani dedicarono a Giove, (Quercus Iovis) è la protagonista assoluta del mondo della cultura degli alberi . Gli dedichiamo in questo post due spunti.
1- la foto di Cecilia Errede che riprende la Quercia magica e imponente di Villa Borghese, un tempo chiamata anche la "Quercia delle Streghe", una Roverella Quercus pubescens Willd., con quasi 400 anni di vita, messa a dimora ai tempi del principe Scipione Caffarelli Borghese. Una quercia (la più importante di Roma) che necessiterebbe di maggiore attenzione e cura vista la sua importanza e notevole bellezza che la fanno diventare a tutti gli effetti un vero monumento naturale. Andate a trovarla, si trova accanto al Tempio (finto) di Antonino e Faustina nella breve via omonima : via di Antonino e Faustina.
2- E proponiamo ancora un'altra canzone dedicata agli alberi, stavolta appunto con tema la Quercia e l'usanza di attaccare un nastro giallo ai suoi rami per indicare il proprio amore verso la/il propria/o amata/o . (Se non vedrò il nastro giallo appeso tra i rami della vecchia quercia mi dimenticherò della nostra storia, ma se lo vedrò allora...). La canzone si chiama "Tie a yellow ribbon round the old oak tree" scritta da Irwin Levine e L.Russell Brown e portata per la prima volta al successo dal gruppo di Tony Orlando and Dawn ma eseguita da molti cantanti famosi. La proponiamo in un video a cartoon con testo molto divertente.

Nessun commento: